via ferrata HEINI HOLZER sul Picco IVIGNA – Merano e dintorni

Difficoltà: facile/media categoria A-B-C
Date: a richiesta in primavera, estate, autunno
Costo: a persona 100 €
Partecipanti: 3

Questa piacevole via ferrata Heini Holzer conduce al Piccolo Ivigna (m.2.552) e al Picco Ivigna (m.2.581) nelle montagne di Merano 2000.
La via é dedicata a Heini Holzer, forte alpinista e sci-alpinista sud-tirolese degli anni sessanta e settanta. La ferrata é completamente esposta a sud-ovest per cui può essere percorsa in gran parte dell’anno.

Il punto di partenza dell’escursione é costituito dalla stazione a monte della funivia Merano 2000. La stazione a valle della funivia si trova lungo la SP98 che da Merano conduce ad Avelengo/Hafling.
Dalla stazione a monte prendiamo il sentiero n° 18 verso la forcella Ivigna. Dopo ca. 35 min. si arriva ad un bivio con un cartello con indicazione Start/partenza. In 10 min. si sale fino ad una piattaforma di legno ad 1950 m. Qui ci si mette l’attrezzatura tecnica e si parte per la ferrata.

Difficoltà della ferrata Heini Holzer:

La ferrata ha una difficoltà di A/B, quindi facile, con tre brevi passaggi di B/C, allora difficoltà media. Non ci sono passaggi che richiedono grande forza nelle braccia. Per questo la ferrata è percorribile anche per principianti e per famiglie con bambini, che hanno voglia di camminare.
La ferrata si sviluppa per un dislivello di 550 metri. Ci vuole una buona preparazione fisica. Si parte presto verso le 8.30 ore.

Tutto il tragitto è completamente attrezzato col cavo d’acciaio. Nei passaggi verticali si trovano piloni per l’appoggio dei piedi.
Spesso la ferrata viene interrotta da alcuni tratti di sentiero erboso. Dopo periodi di pioggia o neve questi possono risultare scivolosi.
L’ultimo tratto è chiamato spigolo degli angeli, è uno dei passaggi un po’ più verticale. Dopodiché si esce sulla cima del piccolo Ivigna a 2.552 m.
Chi ha ancora fiato può salire sulla seconda cima, il Picco Ivigna a 2581 m. Andata – ritorno ca. 1 ora.

Discesa:

Una volta usciti dalla ferrata, si seguono le indicazioni che portano al bivio per il Piccolo Ivigna e il Picco Ivigna. Da questo punto inizia la discesa verso il ben visibile rifugio Kuhleite. Poco prima del rifugio si gira su un sentiero verso destra che si snoda sul fianco erboso, scende all’ampia strada sterrata e riporta al punto di partenza. 1 – 1/2 ora.

Tempo complessivo: 4 – 4 1/2 ore.

Come arrivare:

Da Bolzano si prende la SS per Merano e si esce all’uscita Lana/Sinigo. Si proseque per SInigo e prende in direzione Scenna verso i  famosi giardini di Trautmannsdorf. Da li in breve si raggiunge il parcheggio della funivia Merano 2000.

via ferrata HEINI HOLZER sul picco IVIGNA - Merano e dintorni

salita lungo la prima parte della ferrata

via ferrata HEINI HOLZER sul picco IVIGNA - Merano e dintorni

un passaggio un po’ più impegnativo della ferrata

via ferrata HEINI HOLZER sul picco IVIGNA - Merano e dintorni

lungo la cresta sud-ovest della via ferrata Heini Holzer

via ferrata HEINI HOLZER sul picco IVIGNA - Merano e dintorni

l’ultima parte della salita sul picco Ivigna

via ferrata HEINI HOLZER sul picco IVIGNA - Merano e dintorni

arrivati in cima: il piccolo Ivigna

via ferrata sul Picco Ivigna

via ferrata sul Picco Ivigna – visione completa della salita